Il ritorno in patria come prosecuzione del percorso migratorio

Posted on 4 Nov, 2016 | 0 comments

Lo scopo del progetto è permettere a persone straniere immigrate, consumatrici problematiche di sostanze e in situazione di particolare vulnerabilità, la possibilità di tornare volontariamente al proprio Paese di origine, attraverso percorsi personalizzati di ritorno.

L’intervento, della durata di 12 mesi, è realizzato dagli operatori del Servizio Educativo Integrato (Drop In), in collaborazione con il Sert a Bassa Soglia. Realizzato grazie al contributo economico dell’ Otto per Mille della Chiesa Evangelica Valdese, e con un cofinanziamento da parte della Coop. la Quercia e dell’AUSL di Reggio Emilia. Le attività avranno inizio il 1° novembre 2016.

Per maggiori informazioni:

Coop. La Quercia – Bassa Soglia email: bassasoglia.re@coopquercia.it, tel. 0522/268194

 

 

Progetto sostenuto con i fondi
Otto per Mille
della Chiesa Valdese

valdesi-300x178

e con la partecipazione del

logo_last_col-300x57

 

Leave a Reply